Newsletter Settembre 2017

Spero abbiate passate tutti delle buone vacanze… estate torrida…una vera estate.
In Kenya riaperte le scuole, Karibuni sempre in prima linea ed ora agli oltre 650 bambini a cui davano giornalmente un pasto caldo , se ne sono aggiunti altri 150 della Massai nursery school e di Tiziana nursery a Langobaya . Per fortuna il pozzo sta funzionando bene e ci consente di aumentare la produzione agricola e così le fattorie riescono a dare cibo anche a questi bimbi … ma non basta perchè alla riapertura abbiamo avuto l’ennesima pressante richiesta della direttrice della Maji primary (750 bambini) di aiutarli a dare un po’ di cibo perchè è una scuola che non riceve nulla e ci piacerebbe riuscire a dare anche qui almeno qualcosa ogni giorno. Dobbiamo crescere , aumentare la produzione e continuare in quel l’obiettivo primario di auto sostentamento che è alla base della nostra visione in Kenya.

Vorremmo costruire 10 nuovi pollai da 400/500 polli , da lì avere carne e uova che in pochi mesi ci aiuterebbe a far partire il programma alimentare anche alla Maji. Il costo di un pollaio, compreso di polli, è di 1500 euro, fatto in modo di dare spazio, pulizia ed adeguata crescita ai nostri animali…. chi volesse donarne uno ci scriva, sarò un grande aiuto.
Purtroppo l’anno scorso a causa della grande epidemia , morirono migliaia di animali ed anche noi abbiamo perso l’80% delle capre ed alcune mucche. Prima conseguenza , non avendo latte, abbiamo dovuto sospendere la distribuzione di quel pó di colazione che riuscivamo a dare ai bambini degli asili. Adesso abbiamo sempre più erba, grazie al pozzo, e vorremmo comprare delle mucche della razza borana, ottime per il latte e la carne, costo 300 euro una. Vorremmo arrivare almeno ad una trentina, per garantire continuità di cibo. Anche qui abbiamo bisogno del vostro aiuto.

La situazione alimentare è sempre grave, ha piovuto poco, raccolti miseri, noi per fortuna grazie al pozzo ed alle pompe al fiume stiamo riuscendo ad avere sempre una discreta produzione. Ora andiamo incontro ad altri periodi di siccità, e dobbiamo fare di tutto per garantire continuità alimentare. Solo grazie al vostro aiuto possiamo riuscirci!!!
Ancora con voi e grazie a voi possiamo fare la differenza e per quei bimbi la differenza sarà avere un pasto oppure no…

con affetto

Gianfranco