Storia

Karibuni nasce da un viaggio di un gruppo di amici nel 2002 e la conoscenza delle realta’ locali ci ha portato a fare i primi interventi di aiuto e sostegno. Alla fine del 2004 decidiamo di costituire Karibuni onlus (in swahili karibuni vuol dire benvenuto). Obiettivo dei fondatori è dedicarsi alla realizzazione di progetti scolastici, educativi e poi sanitari. Riteniamo che la crescita di un popolo, il suo sviluppo ed il suo futuro benessere nasca proprio da un forte radicamento scolastico e da adeguate garanzie sanitarie. In questi anni Karibuni ha realizzato asili e scuole a Watamu, Gede, Langobaya, Marafa, Gis, Jmba, Malanga, Mpeketoni , Meru, Mida, scuole che oggi ospitano oltre 3500 studenti.

Abbiamo dedicato attenzione anche allo sport, strumento importante educativo e di socialità, sponsorizzando la scuola calcio KARIBUNI GENOA a Malindi, dove abbiamo anche realizzato, alla Barani secondari school, un campo di basket in cemento, unica struttura simile in 100 km, con l’aiuto della Famila Schio. Inoltre a Langobaya Karibuni è lo sponsor della locale squadra di pallavolo maschile e calcio femminile. L’Ac Desio in provincia di Milano, ha adottato il logo Karibuni come sponsor sociale, sulle maglie.

Nella Sanita’ Karibuni è intervenuta in diversi campi, sia in quello della realizzazione di opere sia con la presenza periodica di gruppi di sanitari del Medical Team che oggi conta circa 40 membri tra cui cardiologi, pediatri, ginecologi, dentisti ed altre alte professionalità. Realizzato l’ospedale di Gede, oggi il secondo di tutta la provincia, pediatria, maternita’ e cucine a Marafa, allestimento generale dispensario di Watamu, 4 sanitari locali sono permanentemente impiegati da noi in queste strutture. Infine l’ultima frontiera: quella del lavoro, senza il quale i nostri ragazzi non potranno avere nessuna garanzia per il futuro. Attraverso un vasto programma di microcredito in collaborazione diretta con la Diocesi di Malindi abbiamo ad oggi consentito l’apertura di oltre 100 attività commerciali, agricole e di allevamento che coinvolgono centinaia di persone. Poi per dare autosostegno alle nostre scuole, per garantire un supporto alimentare alle stesse, abbiamo, in tre anni, aperto 5 fattorie che oggi occupano oltre 250000 m2 con colture diversificate, banane, cassava, casuarine, angurie, papaya, pomodori e melanzane oltre ad un grande allevamento di pesci che produce oltre 2 tonnellate di pesce all’anno. Le fattorie sono: Fattoria DI Karen, Fattoria di Alex Innovation park, dove studiamo nuovi tipi di colture, fattoria di Francesca, Flora Garden e Fattoria Teiv Torino a Malanga, i nomi corrispondono ai rispettivi sostenitori. E’ prevista a breve l’apertura di una nuova fattoria a Meru al centro nord del Kenya, dove coltiveremo Caffè e Moringa una pianta molto diffusa in loco. Karibuni si sostiene grazie all’aiuto ed alle donazioni dei suoi soci, alle tante iniziative che essi organizzano in tutta Italia, potrete trovare i bilanci di ogni anno sul sito da dove tra l’altro noterete come Karibuni dedica il 97% delle sue risorse direttamente ai progetti e solo il 3% è utilizzato per la gestione corrente.

Karibuni ha da diversi mesi propri volontari fissi in Kenya ai quali è demandato il compito non solo di verificare il buon andamento delle attività , ma anche di coltivare, in ogni situazione, quel concetto di cooperazione condivisa, alla base della nostra visione. PIU’ SAREMO PIU’ FAREMO….è uno dei nostri motti, se condividi i nostri progetti, il nostro modo di lavorare, scrivici e se andrai in Kenya non mancare di visitare i progetti di Karibuni, sarà la tua testimonianza che ci aiuterà a crescere ancora di più.